CANTINA DI CALDARO

La localita' vitivinicola di Caldaro si trova 15 km a sud di Bolzano e leggermente al di sopra del Lago di Caldaro, il piu' caldo delle Alpi. Qui la tipologia del terreno e le differenze dei microclimi si rispecchiano nella presenza di oltre 60 vigneti dai nomi storici come Vial, Spigel o Salt. Colline dai dolci declivi, alte fino a ca 600 metri, circondano il lago a mo' di ferro di cavallo, cosicché la maggior parte dei pendii e' orientata verso sud o sud-est, con esposizione diretta ai raggi del sole. Questo fatto, combinato al clima temperato del lago, permette all'uva di raggiungere la totale maturazione e sviluppare cosi' appieno il proprio aroma. La sera i pendii sono lambiti dai freschi venti provenienti dalle cime della Mendola, alte 2000 metri e offrendo refrigerio ai filari dopo la calura dei giorni estivi favoriscono la formazione dell'aroma fruttato e la conservazione dell'acidita' nelle uve. Le coltivazioni a vite intorno al Lago di Caldaro sono caratterizzate da dimensioni estremamente ridotte. La maggior parte degli oltre 1000 viticoltori di questa zona posseggono meno di un ettaro di terreno. Per un piccolo viticoltore e' praticamente impossibile vinificare e immettere sul mercato autonomamente le proprie uve. Da qui l'idea e la necessita' economica di costituire un consorzio di produttori. Inoltre, la collaborazione tra contadini permette di poter beneficiare delle conoscenze dei cantinieri e delle infrastrutture tecniche, due elementi necessari per la produzione di vini di alta qualita'. Gia' ai tempi della fondazione della Cantina di Caldaro, nel 1906, lo scopo da raggiungere era ed e' quello di produrre vini di alta qualita'. Attualmente i circa 440 soci della Cantina di Caldaro coltivano 300 ettari di vigne, facendo parte delle aziende vinicole di qualita' piu' importanti d'Italia. Il lavoro nel vigneto viene svolto quasi esclusivamente a mano, con l'applicazione di rigide disposizioni per il controllo della qualita', la cui osservanza viene controllata dall'enologo che tutto l'anno segue e consiglia i contadini nel loro lavoro in campagna.

i prodotti