LIQUORIFICIO SCANNAGATTA

"La storia del Liquorificio Scannagatta nasce all'incirca nella prima metà del 1800 quando a seguito dell'invasione napoleonica gli stessi soldati savoiardi si preparavano artigianalmente una bevanda liquorosa per scaldare le lunghe e fredde notti di veglia. Fu allora che il farmacista locale Scannagatta ne prese la ricetta, la perfezionò, la rese segreta e creò il Vespetrò Speciale. Da allora questa tradizione si è perpetrata per decenni di mano in mano rimanendo segreta e vincendo la medaglia d'oro all'esposizione mondiale di Parigi del 1900, fino ad arrivare ai giorni nostri, quando gli ultimi titolari e depositari della ricetta, i Signori Tovaglieri di Canzo smisero la produzione nel 1991. Da allora il Vespetrò non venne più prodotto rischiando di ""sparire, perché pareva non interessasse più a nessuno malgrado i ripetuti appelli della signora Concordia Tovaglieri. Questa situazione arrivò sino al 2005 quando Angelo Gandola, bellagino purosangue e fortemente legato alle tradizioni del Lago di Como, accolse l'appello e decise di ripristinare la produzione."""

i prodotti