TENUTE UGOLINI

Un vino buono non può che venire da uve sane, che nascono e crescono in un ambiente altrettanto salubre. Per questo fin dall’inizio in Ugolini si è sempre posto la massima attenzione a una conduzione agronomica in armonia con i ritmi naturali e con il paesaggio: un approccio che non può nascere per caso, ma solo da un attento studio dell’ambiente. Si è lavorato per creare nella vigna un ambiente equilibrato, e grazie all’eliminazione di tutti i prodotti chimici sono tornate a stabilirsi anche quelle specie di uccelli che si nutrono di insetti e lepidotteri dannosi per l’uva. Gli unici agrofarmaci che vengono utilizzati sono antiche ricette a base di sali di potassio, decotti di erbe, propoli miscelati con sali di rame e zolfo, infusi di aglio. Per questo oggi è così bello passeggiare tra le vigne Ugolini, perchè è facile osservare quanta e quale vita vi brulica: l’eliminazione del diserbo infatti ha permesso il ritorno anche di tanti insetti ed uccelli utili all’uva che negli ultimi anni erano quasi scomparsi. Proteggere ed esaltare la biodiversità non fa bene solo all’ambiente: fa bene anche all’uva e quindi al vino, perchè l’ambiente in cui nasce un vino gli conferisce una precisa personalità.